ANGELO IADEMARCO CAMPIONE ITALIANO DELLE SEI ORE SU PISTA

Con quasi 69,5 km l’atleta della Podistica S. Salvo si è piazzato al 2° posto assoluto e primo nella propria categoria nella Sei Ore di Campobasso, svoltasi sabato scorso sulla pista di atletica “Nicola Palladino” nel capoluogo molisano e valida quale Campionato Italiano IUTA su pista.

Dopo la vittoria nella tre ore di Francavilla al Mare di una settimana prima l’atleta molisano, ma tesserato con la Podistica S. Salvo, sotto gli occhi di papà Nicola e mamma Adalgisa (anche loro partecipanti alla gara) ha confermato le doti di ultrarunneressendo stato battuto solo da un mostro sacro delle ultramaratone. Infatti, con 70,750 km. è stato Giuseppe Mangione (Barletta Sportiva) che con un grande recupero nella parte finale della gara, ha trionfato a “modo suo” in questo Campionato Italiano.

L’ultramaratoneta di Corato (così come lo ha definito nel proprio libro il dott. Matteo Simone, anch’egli presente nella gara) ha sfoderato la solita grinta da battagliero ed è riuscito a portare a casa il prestigioso tricolore.

All’interno della gara, magistralmente organizzata dalla Amatori Limosano e da Guido Ponzio, che nell’occasione ha festeggiato (in tutti i sensi visto che sul campo c’era sia la torta che lo champagne) le 300 gare tra maratone ed ultra, si è svolta anche la Maratona, dove c’è stato il duo abruzzese Mastrodicasa Marcello (Manoppello Sogeda) e Di Nallo Roberto (Runners Chieti) che ha comandato la gara fino alla fine; ottimo il quarto posto assoluto e primo di categoria di Fabio Zara (Podistica Vasto) recatosi in terra molisana per un buon allenamento prima della Maratona di New York e dopo aver esaurito le fatiche nell’organizzare la 5° edizione della “Corriamo per il luppolo” a Tavenna.

In campo femminile, sempre nella sei ore, la vittoria assoluta è andata alla lombarda Elena Di Vittorio, mentre le abruzzesi Paola D’Anteo (Runners Pescara) e Maria Loreta Bellobuono (Gruppo Sportivo Celano) sono diventare campionesse italiane nelle rispettive categorie.

Ultima annotazione la presenza nella gara del veterano del podismo molisano, quel Benito Grieco che è sempre presente nelle gare podistiche in Molise ormai da oltre cinquanta anni!

Ti è piaciuto? Condividilo! 🙂

PRESENTATO L’EVENTO PIU’ COOL DEL MEDIO ADRIATICO

Lunedì mattina, nella Sala Consiliare del Comune di Tavenna, si è svolta la presentazione del 5° capitolo della “CORRIAMO PER IL LUPPOLO” alla presenza del padrone di casa il Sindaco del borgo molisano Simone Spadanuda, del patron dell’happening podistico Fabio Zara e del main sponsor della manifestazione Gianluca Zara per la Zara Cereali.

Non è stata la classica conferenza stampa di presentazione ma è stato, come in passato, l’incontro di amici che, nel rispetto dei propri ruoli, riescono a celebrare uno degli avvenimenti più suggestivi dell’estate tavennese e, più in generale, del panorama podistico della zona. Infatti, a prendere la parola è stato proprio il patron che ha ricordato la forte presenza da oltre Molise di molti atleti (Milano,Roma, Pescara, Lucera, Vasto) oltre che, ovviamente ad una forte presenza di molisani e compaesani. “La prenotazione  dei pettorali va a gonfie vele – ha detto Fabio Zara – e ci saranno buone possibilità di battere il record di presenze sul suggestivo circuito cittadino di 2.5 Km da ripetere tre volte”; particolarmente soddisfatto è apparso il Sindaco Spadanuda (che indossava il braccialetto rosso, gadget dell’evento)  che ha ricordato l’importanza del territorio e la duplice vocazione di questo evento, ovvero quello di far conoscere all’Italia intera il borgo molisano e far tornare al borgo natio molte persone che vivono lontani dal Molise.

Raggiante il main sponsor Gianluca Zara che ha illustrato, con dovizia di particolari, la nuova maglietta (quest’anno di color rossa) con il nuovo logo dell’azienda che rappresenta, leader del mercato dei cereali.

Squadra che vince non si cambia” ha detto con forza il buon Fabio e così, sempre nel rispetto delle rispettive competenze, Cristian Buchicchio, titolare del Bar Sporting, ha illustrato il suo compito delicato e suggestivo di versare birra ad ogni passaggio degli atleti; Ilenia Cianfagna, Presidente AVIS Tavenna, sempre al fianco del team organizzativo con la sua ormai quinquennale esperienza; Eliana Di Lena, chef responsabile del party post gara, che ha preannunciato la presenza della porchetta, oltre che dei gustosissimi pomodori dell’orto di Fabio, unitamente alle mozzarelle molisane ed ad un gustosissimo dolce realizzato dalla Pasticceria Zara di Termoli; la Sig.ra Alessandra responsabile della Cooperativa Matrix che ha assicurato che in questa edizione, in forza del programma di integrazione tra le varie etnie, ci sarà la presenza di alcuni ospiti della cooperativa alla manifestazione.

Insomma, tutti “ingredienti” per una grande festa all’insegna della corsa e della birra quella che sarà in programma il pomeriggio del 14 Agosto prossimo per le strade di Tavenna.

Ti è piaciuto? Condividilo! 🙂