LA ULTRAMARATONA DELLE FIABE DI RAPONE: UNA FESTA TRA AMICI

Il mese di settembre si è aperto con la ormai tradizionale ultramaratona delle fiabe, giunta alla terza edizione, svoltasi nel meraviglioso borgo lucano di Rapone (PZ).

E’ stato il “festival” dell’amicizia tra maratoneti ed ultramaratoneti che durante i 46,800 km del percorso cittadino, sotto il sole e la pioggia, non hanno fatto altro che correre tutti con il sorriso sul volto senza lamentarsi né delle condizioni atmosferiche né delle difficoltà dell’aspro percorso.

E così è stata una sfilata di vari ultramaratoneti coordinati da Antonio Leopardi Barra e Massimo Faleo, organizzatori impeccabili, sotto l’attento occhio vigile dell’Amministrazione Comunale di Rapone (con il sindaco Felicetta Lorenzo ed il vice-sindaco Anna Pinto in prima linea)  che ha preparato una serie di ristori per deliziare il palato degli atleti prima e dopo la manifestazione.

La partenza è stata preceduta dalla “preghiera del maratoneta” scritta e recitata da Don Pino Fazio, apparso in buona forma, confermato successivamente da un’ottima condotta di gara.

Durante la gara c’è stata l’”esibizione” della gran parte degli ultramaratoneti del centro-sud Italia a partire da quel fenomeno di Michele D’Errico, il siciliano doc che non ha voluto svelare il segreto delle sue prestazioni; il pugliese, prossimo alla Spartathlon 2019, Nicolangelo D’Avanzo (quarto assoluto all’arrivo); l’abruzzese Nicolino “Zuzù” Catalano per molti giri in testa alla gara; il Dott. Matteo Simone, il quale appena giunto all’arrivo, senza neanche riprendere fiato, ha dato una lezione di resilienza a tutti i presenti; Giambattista Genco, che non solo ha collaborato alla buon riuscita della manifestazione ma ha ottenuto un ottimo secondo posto di categoria; il barbiere del Matese Roberto Boiano, con il suo impeccabile stile di corsa; l’inossidabile Michele Debenedictis; la combriccola molisana (Aceto, Di Gregorio, Mignogna e Ponzio); il “polemico” Gorgoglione Andrea; il coloratissimo ed instancabile Domenico Martino; un pensieroso Pasquale Giuliani, impegnato per la prossima 100 km. del Gargano; il simpaticissimo Michele Calabrese, accompagnato da tutta la sua family; il sempre sorridente Francesco Capecci; il duo Gemma-Gemma, con un immenso Lorenzo con i suo occhi della tigre romagnola; un mai domo Guerino Pasquale, scioltosi solo nel finale di gara; l’immenso “monumento salentino” Vito Carignani e per finire le roi delle maratone ed ultra in Italia: il grandissimo Piero Ancora con le sue quasi 1.300 maratone/ultra, 16° nel ranking mondiale.

In campo femminile la parte della leonessa lo ha fatto sicuramente la simpaticissima Mariella Di Leo con il pettorale n° 109 scelto non a caso; l’indomita Cristina Petruzzelli; il duo lombardo Borgonovo-Bonizzoni, che ci ha regalato….non proprio a sorpresa, una diretta Facebook; la pescarese Paola D’Anteo; le mitiche sorelle Liberati, che hanno lasciato un’impronta indelebile sulla gara; l’inossidabile Sofia Fattore che ha cercato inutilmente di prendere la sua piccola e velocissima Roberta Varricchione (2° assoluta all’arrivo); la norvegese Mona Fristad, che ha dato quel tocco di internazionalità alla manifestazione; la sempre sorridente Mimma Caramia e la fortissima  Dora Trisolino, giunta sul podio.

E così anche il lupo comunal, testimonial di questa edizione (salutato da un simpatico balletto organizzato dalle ragazze di Rapone prima della gara) si è spaventato da tutti questi nomi e da tanti altri ancora che hanno onorato al meglio la gara, che, per la cronaca, è stata vinta da Emma Delfine ed Emanuele Coroneo.

 

Ti è piaciuto? Condividilo! 🙂

LA PODISTICA SAN SALVO CONQUISTA IL MOLISE

E’ stata proprio una bella impresa quella che i ragazzi della Podistica S. Salvo ha riportato in due gare corse a distanza di una settimana l’una dall’altra nel territorio molisano.

Infatti, sabato 24 agosto ha sbaragliato il campo a Macchia d’Isernia vincendo a mani basse la speciale classifica per gruppi; stesso risultato sabato 31 nella II Edizione della Notturna Sveva Città di Termoli, con circa trenta atleti al traguardo.

Visibilmente soddisfatto il Presidente Michele Colamarino (anch’egli presente in corsa ad Isernia) che a Termoli ha ritirato il primo premio sul gradino più alto del podio, dedicando la vittoria allo sponsor del gruppo Medical Center, che ha la propria sede a Termoli.

In entrambe la gare buonissime prestazioni delle ragazze della formazione biancoazzurra che sono andate quasi tutte a premio, evidenziando ancora una volta la loro forza e la loro perseveranza nelle gare estive, nonostante il caldo e la grande umidità trovata a Termoli ed il nubifragio che ha bersagliato la gara di Macchia d’Isernia.

Ti è piaciuto? Condividilo! 🙂

CORRIAMO PER IL LUPPOLO: UNA GARA DI PASSIONE E AMICIZIA ALL’INSEGNA DELLO SPORT

Il consueto appuntamento podistico della vigilia di Ferragosto si è svolto nel migliore dei modi, visto che erano oltre 300 i partecipanti effettivi del 6° capitolo della Corriamo per il luppolo a Tavenna.

Questa edizione è stata caratterizzata dalla presenza di molti atleti provenienti da più parti ma tutti con un comune denominatore: stare a Tavenna per il gusto di divertirsi in amicizia, in ossequio al motto coniato per l’occasione dal social media manager Michele Scarlato “al nostro via… scatenate l’allegria…”

E così sono stati accolti con affetto gli atleti pugliesi dell’Avis di Torremaggiore, così come quelli campani della Podistica Alto Sannio di Benevento, tutti uniti con abruzzesi e molisani sotto l’egida del luppolo a volontà.

Particolare la condotta di gara dei ragazzi della Podistica S. Salvo, in particolare di Massimo Miri e Vincenzo Del Villano, i quali pur di bere qualche bicchiere in più di birra hanno affrontato un altro giro del circuito cittadino di 2,5 km.

Esilarante la prestazione di Giovanni Ferro (e dei suoi amici di Campobasso) che, seppur infortunato, ha immortalato la sua prestazione agonistica in numerose foto all’interno della cornice in legno ideata e realizzata per l’occasione.

A proposito di Campobasso, di rilievo sono stati gli interventi di Benito Grieco (Amatori Campobasso) e del Presidente dell’Atletica Podistica Castellino, che hanno evidenziato l’importanza di gare come la Corriamo per il luppolo dove l’agonismo lascia il posto alla convivialità e all’amicizia tra atleti che ogni settimana si incontrano nelle svariate gare podistiche.

C’è stata la presenza anche di Silvio Calice, il quale dopo l’esperienza della scalata del Corno Grande insieme al patron della manifestazione di circa un mese fa, ha mantenuto la promessa fatta ad oltre 2.900 metri di altitudine a Fabio ed è stato presente nel borgo molisano, accompagnato dalla Signora Vania.

Commoventi sono stati i commenti post gara da parte di molti atleti; in particolare di Gianfranco Cicchini che, seppur arrivato in ritardo a Tavenna insieme ad alcuni amici del suo gruppo walking, ha comunque percorso un giro del percorso ed ha avuto belle parole per la manifestazione, così come quelle proferite da Gabriele Berchicci, Presidente dei Runners Petacciato; infine da evidenziare il pensiero emblematico di Davide Barone della Podistica Vasto “credo che tutti gli organizzatori di gare vere dovrebbero dare un’occhiata a come si fa a radunare centinaia di persone sotto il segno della fratellanza sportiva, quella vera e magari a provare ad imitare lo spirito che si racchiude nella Corriamo per il luppolo….”.

Tutto ciò per dire grazie a Fabio Zara ideatore, organizzatore, coordinatore della manifestazione che insieme al Comune di Tavenna (con il Sindaco Paolo Cirulli ed il suo Vice Claudio Nuozzi in prima fila) al main sponsor Zara Cereali, a Cristian Buchicchio del Bar Sporting Caffè, alla Pasticceria Zara che ha “addolcito” il ristoro finale, hanno tutti insieme realizzato il sesto capitolo che, per la cronaca, è stato vinto da Stefano Ronchetti e Tiziana Lavacca.

 

Ti è piaciuto? Condividilo! 🙂

CORRIAMO PER IL LUPPOLO: SESTO CAPITOLO

Si correrà il prossimo 14 agosto a Tavenna la classica gara podistica goliardica denominata CORRIAMO PER IL LUPPOLO, giunta alla sesta edizione.

Sarà una edizione in bleu quella che si correrà la vigilia di ferragosto nel ridente borgo molisano definito dal media social manager della Corriamo per il luppolo “terrazza sulle Tremiti” e “balcone sulla Maiella”.

Come da tradizione la gara podistica sarà intervallata ad ogni giro di 2.5 km da un bel bicchiere di birra, che allevierà le sofferenze della calura e del percorso collinare nel borgo molisano.

Negli anni questa manifestazione sportiva è cresciuta prepotentemente fino ad essere la gara podistica più partecipata del Molise, facendo dei numeri veramente importanti, tali da gratificare l’impegno ed il lavoro degli organizzatori.

La partenza è prevista per le ore 18.00 e dopo la gara ci sarà un ricco buffet post gara.

Sarà sicuramente un pomeriggio di sport all’insegna dell’amicizia, simpatia ed allegria, tipica del patron della manifestazione, che per l’occasione ha coniato lo slogan:  “Al nostro via, scatenate l’allegria”, oltre che essere una festa per la cittadina molisana!

Per informazioni ed iscrizioni: Fabio 3405861334

Ti è piaciuto? Condividilo! 🙂

FRANCESCO MARCHETTI SI AGGIUDICA L’OTTAVA NOTTURNA DI CUPELLO

L’atleta di origini atessane, ma lombardo di adozione, ha trionfato nella ottava edizione della notturna di Cupello, svoltasi su un circuito cittadino di 4 Km ripetuto due volte,  precedendo Francesco D’Agostino, Antonio Bucci ed un sorprendente Said Boukari.

In campo  femminile prepotente la vittoria della molisana Francesca De Santis, che ha preceduto Francesca Zulli e Elide Del Sindaco.

La gara, che ha avuto un prologo dedicato ai più piccoli, accorsi numerosissimi nella piazza principale di Cupello, era inserita nel circuito Corrilabruzzo  ed il via è stato dato dal neo Sindaco Graziana Di Florio, la quale ha partecipato alla cerimonia di premiazione unitamente all’Assessore Chioli ed ai ragazzi dello staff della Podistica Cupello.

Nella speciale classifica per gruppi ha trionfato la Podistica S. Salvo, che ha preceduto i Runners Casalbordino, la Podistica Vasto ed i Lupi d’Abruzzo; mentre in campo extraregionale trionfo dei Runners Petacciato.

Alla fine della manifestazione un ricco pasta party ha ristorato tutti i partecipanti che, nonostante il caldo, si sono battuti lealmente per le vie del borgo abruzzese.

Ti è piaciuto? Condividilo! 🙂

III EDIZIONE MONTEBELLO RACE: CONNUBIO TRA SPORT E SOCIALE

E’ andata nel migliore dei modi la terza edizione della Montebello Race, svoltasi sabato 27 luglio, nonostante un forte vento e delle nubi minacciose che hanno impensierito, prima della partenza, ma non scoraggiato l’ideatore/organizzatore della manifestazione Nicola Ciafardo, ben coadiuvato dall’amico Lorenzo.

La gara podistica ha avuto un prologo sociale grazie all’intervento di alcune associazioni vicine alle persone autistiche, in particolare “Autismo Abruzzo Onlus”, “Genitori autismo Molise onlus” e “Centro autismo io sono speciale”, che grazie ai rispettivi referenti Dario Verzulli e Nicola Maddalena hanno ricordato ai presenti l’importanza di questo tipo di manifestazione, dove è possibile l’incontro tra varie associazioni, per divulgare le varie attività e i programmi che  le associazioni propongono nei rispettivi territori.

Prima della partenza della gara competitiva l’associazione “Autismo Abruzzo Onlus” ha omaggiato tutti i partecipanti con un simpatico braccialetto di silicone in ricordo dell’incontro sotto la Torre di Montebello.

La gara podistica ha avuto un prologo con le gare per i più piccoli con il dominio dei piccoli corridori della Larino Run con Ziccardi Marta, Ziccardi Francesco e Ziccardi Ludovica.

La gara competitiva, svoltasi su 11 km di saliscendi, con partenza ed arrivo dinanzi la Torre di Montebello, ha visto come protagonista indiscusso il molisano Stefano Ronchetti che ha battuto Maurizio Di Sandro e Antonello Petrei. In campo femminile la vittoria non è sfuggita alla romana Silvia Gaffi che ha battuto la pugliese Sonia Quattrocchi e Tiziana Lavacca.

Nella speciale classifica per società predominio indiscusso della Podistica S. Salvo, che ha preceduto la Podistica Montenero e la Running Petacciato.

Dopo la gare e le premiazioni la serata è stata caratterizzata dalla presenza in piazza di molti stand di birre artigianali molisane, che non solo hanno spento la sede ai podisti nel dopo gara, ma hanno fatto conoscere a tutti i presenti in piazza le loro birre di qualità.

 

Ti è piaciuto? Condividilo! 🙂

LA PODISTICA S. SALVO VINCE IL II TROFEO DEL CAMPANILE

Si è confermata il gruppo vincente anche a Casalbordino la Podistica San Salvo, bissando la vittoria di una settimana prima proprio a San Salvo in occasione del 15° Memorial “Dino Potalivo” (anche se per ragioni di ospitalità ha rinunciato al premio).

Infatti, erano in trenta gli atleti del sodalizio del Presidente Colamarino a Casalbordino, in occasione del II Trofeo del Campanile, ben organizzato dai Runners Casalbordino guidati da un infaticabile Eric D’Ercole.

I biancoazzurri sono saliti sul gradino più alto del podio precedendo l’Atletica Rapino e la Tribù Frentana, mentre più staccati sono risultati i Runners Chieti, I lupi d’Abruzzo e la Runners Pescara.

In campo individuale buone le prestazioni di Vincenzo Del Villano e Alessio Altieri (tornato finalmente a correre dopo un lungo infortunio); ottime, in campo femminile, le performance di Rosalba Monachese, Nubia Stella e Mafalda Lucci, tutte vittoriose nelle rispettive categorie.

La gara ha visto trionfare il pugliese Giampiero Bianco, che ha preceduto gli abruzzesi Alessio Bisogno e Antonio Bucci, mentre in campo femminile splendida la vittoria della molisana Francesca De Sanctis, che ha preceduto le abruzzesi Sara Di Prinzio e Barbara Spadaccini.

Ottima la conduzione dello speaker Roberto Paoletti, che ha saputo illustrare al meglio tutte le fasi salienti della gara svoltasi completamente in notturna.

 

 

Ti è piaciuto? Condividilo! 🙂

CON L’ARRIVO DELLA BELLA STAGIONE LE MARATONE LASCIANO SPAZIO ALLE GARE PIU’ BREVI.

Con la 100 km del Passatore nell’ultimo week end di maggio si può dire che sono terminate le gare di lunga distanza come le ultra e le maratone, almeno quelle più importanti, anche se i super appassionati del settore ne hanno sempre qualcuna da qualche parte del mondo!

In questa stagione agonistica la Podistica S. Salvo non solo è stata presente a tantissime maratone sparse per il mondo ma è riuscita a distinguersi in alcune di esse.

Balza all’occhio la bellissima prestazione di Gianfranco Mastrangelo con il suo 3 h 13’ nella maratona di Praga, corsa veramente con il cuore, atteso che pochi giorni prima era venuta a mancare la sua cara mamma.

Così come la bellissima prestazione di Massimo Miri alla maratona di Roma che ha confermato il suo standard sulla regina delle gare con un ottimo 2h 55’. Infatti, l’atleta originario di Carunchio, ha sempre colto ottimi risultati nella maratona della capitale, ottenendo sempre risultati di prestigio, finanche un primo posto di categoria nell’arco delle dieci partecipazioni.

Anche se il suo record sulla distanza lo ha ottenuto nella Maratona di Pescara con uno splendido 2h41’12’’ e non si è tirato indietro nemmeno nelle ultra con la partecipazione più volte alla 50 km del Gran Sasso con un 5° e 6° posto assoluto ed un ottimo piazzamento anche nella 100 km  del Passatore, terminata in poco meno di otto ore e mezza.

In campo femminile sicuramente la sorpresa dell’anno è stata la brava Annalisa Fitti, che dopo un’accurata preparazione si è distinta in molti trial di lunga distanza svolti in tutta la penisola; di recente si è classificata nelle primissime posizioni nella Ultra Serra di Celano di 90 km.

Anche Mafalda Lucci non si è tirata indietro partecipando a numerosissime maratone in giro per il mondo.

Con l’afa che incombe è sicuramente più semplice riuscire a gareggiare nelle competizioni sotto i 10 km ed a tal proposito sabato 22 giugno a S. Salvo la Podistica S. Salvo organizza la 15° edizione del Memorial “Dino Potalivo” unitamente alla “Corrinsieme”, ormai due classiche del circuito podistico abruzzese, con tutti i ragazzi del sodalizio presieduto dal Presidente Colamarino in prima fila nell’organizzare al meglio l’evento sportivo più partecipato della città.

 

Ti è piaciuto? Condividilo! 🙂

“DI CORSA TUTTI INSIEME …PER I TRIBUNALI APERTI RIPERCORRENDO LA STORIA”

Lo scorso Venerdi’ 24 maggio presso la Sala Consiliare del Comune di Vasto si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell’evento storico-sportivo contro la soppressione del Tribunale di Vasto.

La manifestazione avrà luogo il prossimo 9 giugno alle ore 9.30 proprio dinanzi alla sede del Palazzo di Giustizia di Vasto e consisterà in un allenamento collettivo di circa 10 Km per gli atleti più esperti e di una camminata di 5 Km per i meno esperti su un percorso cittadino che toccherà tutti i luoghi dove sono stati dislocati, negli ultimi 80 anni circa, le varie sedi del Tribunale di Vasto (all’uopo, preziosissimo l’impegno profuso dal Prof. Luigi Murolo).

La manifestazione, aperta a tutti, sarà completamente gratuita  e volta a sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema cittadino ed ha il patrocinio del Comune di Vasto (in particolare dell’Assessorato allo Sport), del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Vasto e del Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e la collaborazione dell’Atletica Vasto, dei Tapascioni Vasto, della Podistica Vasto, della Podistica S. Salvo, dei Runners Casalbordino e della Podistica Cupello; nonché della Walk and run free, della Nordic Walking Vasto e del Sentiero del Qi di S. Salvo.

L’idea è nata in occasione del Campionato Nazionale Avvocati e Operatori di Giustizia svoltasi a S. Benedetto del Tronto lo scorso Marzo e vuole coinvolgere anche gli avvocati-podisti delle altre circoscrizioni che hanno lo stesso problema della chiusura del proprio tribunale di riferimento. Infatti, in occasione della conferenza stampa, sono stati presenti gli Avvocati Paola Zulli e Giancinto Verna, rispettivamente consigliere e Vice Sindaco del Comune di Lanciano, molto sensibili al problema e sicuri protagonisti, insieme alle rispettive squadre podistiche, della manifestazione in programma domenica prossima. In extremis si cercherà di coinvolgere anche podisti-avvocati di Sulmona ed Avezzano così da avere una rappresentanza completa di tutti i tribunali abruzzesi aventi lo stesso problema.

E’ evidente che non sarà una corsa/passeggiata podistica a risolvere il problema della chiusura dei tribunali, ma sicuramente sarà un momento di riflessione per tutti quei cittadini che vorranno essere presenti e partecipare all’iniziativa storica-sportiva.

Ti è piaciuto? Condividilo! 🙂

IL MITICO DOMENICO MARTINO ALLA NOVE COLLI RUNNING DI CESENATICO

L’impresa è riuscita anche questa volta…!!!

Eppure due giorni prima e la sera antecedente alla gara per telefono l’ho sentito molto nervoso: non vedeva l’ora di arrivare sul nastro di partenza e cominciare l’avventura verso quei benedetti nove colli che gli avevano tolto il sonno per parecchie notti.

Domenico Martino, pugliese doc, conosciutissimo nel mondo delle maratone e delle ultra è riuscito a stupirci ancora.

Nonostante il percorso super impegnativo, la pioggia battente che lo  ha “accompagnato” per quasi tutti i 202,4 Km del percorso, è riuscito a tagliare il traguardo in 29 ore e 14 minuti, riuscendo agevolmente a superare tutti i cancelli trovati lungo il gravoso percorso.

L’impresa sportiva lo ha condiviso con Roberta Varricchione con la quale ha corso e superato tutti gli ostacoli di questa super ultra da oltre 200 km.

Del resto il buon Domenico ci aveva abituati ad imprese del genere (tante 6 ore, molte 12 ore, alcune 24 ore, Una 100 miglia) ma questa volta si è davvero superato, dimostrando una tenacia veramente fuori dal comune.

Sono stati veramente tantissimi gli amici da ogni parte d’Italia che lo hanno voluto salutare sulla sua pagina Fb per testimoniare l’immensità dell’impresa realizzata lo scorso week end.

E per festeggiare cosa farà?

E’ pronto per partire per Firenze: sabato “defaticherà” con la 100 Km del Passatore da Firenze a Faenza per la 16° volta consecutiva!!

Ti è piaciuto? Condividilo! 🙂