LA CORSA DI TONINO….CHE UNISCE!

Una sera ho avuto il piacere di cenare con un grande maratoneta italiano ed alla mia domanda se un certo personaggio pubblico che divulgava la corsa era un personaggio positivo per il movimento podistico mi rispose che in realtà era molto divisivo.

Ieri mattina, recatomi al Lido Acapulco di Vasto Marina, ed alla vista di oltre cento podisti provenienti oltre che da Vasto anche da S. Salvo, Montenero, Petacciato, Cupello, S. Buono, ho capito che Tonino Bevilacqua è stato un podista che ha saputo unire. Con la sua umiltà e semplicità ha trasmesso ai propri amici e conoscenti il valore coesivo della corsa. E così ieri mattina ad ascoltare gli aneddoti del Sindaco di Vasto Francesco Menna (che ha condiviso con Tonino la preparazione del ristoro fatto di pane e pomodoro in occasione di più edizioni della “Correre per vivere”), della splendida poesia declamata dall’amico di sempre Dott. Lucio Del Forno  e delle profonde parole di Don Gianfranco prima della partenza della corsa di 9 km a piedi scalzi sulla battigia, in mezzo ai bagnanti incuriositi,  c’erano non solo semplici amatori ma anche molti agonisti e persino podisti d’elite del calibro di Naglieri, Catalano, Viti, Ialacci,  Battista, Bruno e Di Pietro che hanno trascurato il domenicale allenamento per essere presenti alla manifestazione, sapientemente coordinata da Nicola Delli Benedetti e Cesare Altieri, in ricordo del decano del podismo vastese, che ha salutato la vita terrena proprio una mese fa.

Alla fine della corsa tutta la famiglia Bevilacqua (dalla cara moglie accompagnata dai figli fino a  nuore e nipoti)  ha accolto gli oltre cento podisti con un semplice ma gustoso ristoro proprio a base di pane e pomodoro (che Tonino adorava) condita da una deliziosa ventricina locale.

Alla fine il gruppo dei Tapascioni, al quale Tonino era profondamente  legato, ha regalato alla famiglia di Tonino una bellissima gigantografia raffigurante Tonino che corre sulla riva del suo mare Adriatico.

E così nel salutarci tutti noi podisti abbiamo avuto la netta sensazione che Tonino aveva colpito ancora: ci aveva riunito nuovamente come a lui piaceva e ci aveva fatto fare una bella corsa nel posto e nel modo in cui egli amava, ovvero in riva al mare ed a piedi nudi!

Ti è piaciuto? Condividilo! 🙂

4 pensieri su “LA CORSA DI TONINO….CHE UNISCE!

    • E’ proprio il caso di dire che in questa giornata particolare passione e valori hanno ….corso insieme!
      Grazie Sergio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *